I gatti sono dei veri esploratori: nessun muro è troppo grande, nessun albero troppo alto, nessun mucchio di foglie secche troppo profondo e nessuna avventura troppo selvaggia. Ciononostante, spesso le opinioni divergono sulla necessità e sulle modalità di far uscire di casa i gatti.

Una cosa è certa: ogni gatto è diverso e ha esigenze personali. Alcuni gatti non vedono l'ora che si apra la porta di casa, altri preferiscono stare comodi sul divano accanto al camino. In generale, uscire da casa è un arricchimento per ogni gatto, se l'animale lo desidera.

Naturalmente il mondo fuori casa nasconde anche tanti pericoli per i nostri amici. Benché i gatti siano abituati molto bene alla vita all'esterno, ci sono fattori che non possono essere eliminati del tutto. Traffico, cacciatori, martore e ladri di animali possono essere una vera minaccia per il vostro gatto.

"Chi ha un gatto non può aver paura della solitudine."

Daniel Defoe

Una possibilità per far uscire il vostro gatto all'aria aperta, senza esporlo a pericoli inaspettati, è l'uscita in sicurezza. Basta mettere a disposizione del gatto un ampio spazio all'esterno, dal quale non riesce a uscire grazie a grate o reti, dove possa scatenarsi come più gli piace.

L'importante è non lasciare oggetti o liquidi pericolosi in giardino. I gatti saltano in modo eccellente. Se il giardino è delimitato da un recinto, è bene fare in modo che eventuali capanne, alberi e arbusti siano a sufficiente distanza. Altrettanto pericolose per questi piccoli esploratori: le cisterne dell'acqua piovana aperte. Un coperchio chiuso saldamente o una scaletta che permette di uscire più facilmente rendono le cisterne dell'acqua piovana più sicure.