Zecche, pulci, vermi, acari, pidocchi: un'infestazione di parassiti del vostro gatto pare spesso più grave di quel che è. È vero che a causa di questi ospiti indesiderati possono svilupparsi malattie gravi, ma nella maggior parte dei casi sono facili da evitare o curare.

Quali gatti sono particolarmente a rischio?

Alcuni parassiti sono visibili a occhio nudo o avvertibili al tatto. Le zecche, ad esempio, sono avvertibili al tatto quando accarezzate o spazzolate regolarmente il vostro animale. Un'infestazione di pulci si riconosce per il tipico prurito forte dell'animale. Se il vostro animale si gratta intensamente, è possibile che abbia un'infestazione di pulci. Spesso un'infestazione parassitaria si accompagna ad arrossamenti e irritazioni della pelle. Anche squame e la formazione di croste possono indicare la presenza di parassiti.

I vermi, invece, sono più difficili da individuare perché vivono all'interno del gatto. Se il vostro gatto soffre di una forte infestazione di vermi, è possibile che si vedano dei vermi nel vomito o nelle feci. Chi ha un gatto, e gli dedica attenzione, riconosce molto in fretta se c'è qualcosa che non va. Se il gatto ha la diarrea, vomita spesso, perde peso improvvisamente o è sempre stanco, è possibile sospettare la presenza di vermi. Se credete che il vostro gatto abbia i vermi, consultate il vostro veterinario.

"L’umanità si può suddividere grossomodo in due categorie: coloro che amano i gatti e coloro che vengono puniti dalla vita."

Francesco Petrarca

Protezione efficace dai parassiti

Una protezione dai parassiti efficace al 100% purtroppo non esiste, perché i gatti sono animali avventurosi e adorano andare a esplorare e scoprire la natura. Questi 2 consigli possono però aiutarvi a proteggere il vostro gatto dalle malattie parassitarie.

Consiglio n. 1: Usate medicinali di prevenzione contro i parassiti!

Gli antiparassitari sono medicinali in grado di proteggere o liberare il vostro gatto dai parassiti. Consultate il vostro veterinario per definire la dose e la frequenza di utilizzo del preparato da somministrare. Soprattutto gli animali che escono di casa sono esposti a un maggiore rischio di contrarre nuove infezioni e dovrebbero essere trattati regolarmente con degli antiparassitari. Tuttavia, anche i gatti che stanno in casa non sono esenti da infestazioni di pulci o vermi.

Consiglio n. 2: Spazzolate regolarmente il vostro gatto.

Spazzolando regolarmente il vostro gatto potete sciogliere piccoli nodi del pelo e riconoscere tempestivamente eventuali infestazioni a causa di parassiti visibili (zecche, pulci). Consiglio: Passate sul pelo del vostro gatto con un panno bianco. Se si vedono dei puntini scuri che diventano rossastri a contatto con l'acqua, si tratta delle feci delle pulci, che contengono sangue secco. Si consiglia di controllare il pelo soprattutto se il gatto è uscito di casa. Potete cogliere l'occasione anche per vedere se il gatto si è ferito.

I gatti che escono di casa possono esplorare l'ambiente come preferiscono e senza alcun controllo, tuttavia sono esposti ad ancora più fonti di pericolo (roditori, altri gatti e vettori di diverso tipo). Per fortuna si può prevenire!